IL SALUTO A DEKI IL DRAGO – DEJAN STANKOVIC

27 08 2013

 

Domenica, prima della partita vittoriosa sul Genoa (2-0), il pubblico di San Siro si è stretto il suo DRAGO,  Dejan Stankovic – dopo 326 partite nelle quali ha sempre onorato i colori nerazzurri. Cori ed applausi per Deki, e non poteva  essere altrimenti, tante emozioni, ricordi ed affetto per chi ha conquistato il cuore dei tifosi interisti in nove lunghi e straordinari anni. 

Tanti gli abbracci dal Presidente Massimo Moratti a Cordoba,  Zanetti, Milito, Materazzi, Mario Corso ed ovviamente tutto il pubblico del Meazza in piedi per il suo DEJAN. Trecentosessantacinque battaglie insieme, colme di vittorie spettacolari ed indimenticabili, GRANDE GUERRIERO DEKI !

Per sempre grazie, resterai impresso nei nostri cuori nerazzurri.

Annunci




DEBUTTO 2013/2014 CON VITTORIA

19 08 2013

Il Mazzarri pensiero non perdona, 3-5-2 e vittoria alla prima. WM punta sugli esterni e Jonathan ripaga con gol e bella prova. In difesa Campagnaro piace ed il centrocampo con Cambiasso, Guarin (Kovacic) ed Alvarez pure. In avanti Icardi (da rivedere) e Palacio (bello da vedere). Cittadella ovviamente chiuso nella speranza di ripartire in contropiede ma a quanto pare non è serata, non è tempo dei regali.

Dopo un inizio di studio ed il gol di John Jonathan , alla mezz’ora cambia la partita,  l’arbitro manda sotto la doccia Pecorini del Cittadella per fallo da ultimo uomo e Palacio fa 2-0 dal dischetto. 

La partita vive di buone occasioni e l’aria è di festa con i primi anelli pieni. Il Cittadella osa con qualche cambio fresco ma il risultato non cambia, anzi è Palacio che allieta la platea, 3-0. Buone le giocate di Kovacic, ci darà grandi soddisfazioni il ragazzo. Il clima è sempre più rilassato e quando segna Ranocchia il 4-0 qualcuno comincia a sedersi in campo, ma Mazzarri è Mazzarri e con poco riporta l’attenzione ai livelli di guardia.

Si finisce con una vittoria di buon auspicio, non è la vittoria dell’anno ma sappiamo bene noi interisti quando sia imprevedibile una partita nerazzurra, NULLA E’ IMPOSSIBILE PER QUESTA INTER. Squadra sicuramente da rivedere con avversari tosti e magari con  tre pedine importanti per puntellare un Inter in cerca di rilancio, dopo l’ultimo campionato disastroso.  La prossima sarà Campionato, contro il Genoa e guai a pensare che sia sempre festa, anzi è ora che si comincia a fare sul serio. Buona la prima ma speriamo nella seconda.

FORZA RAGAZZI E FORZA INTER!