…MA CHE BEL COMPLEANNO

11 03 2013

105 ANNI di onorata carriera e la sera delle candeline facciamo l’ennesima figuraccia tra le mura di casa. Il buon Bologna, trattandosi di squadra che si deve salvare, ce le suona con un limpido 1 a 0.  I tifosi sono stufi di proclami e rassicurazioni, questo è il momento di risparmiare il fiato e far andare le gambe.

Fin dall’inizio l’ennesimo primo tempo soporifero per i nostri, partita moscia, senza grinta con gli avversari che giocano al tiro al bersaglio. Il secondo tempo, con Cassano, inizia inutilmente un pò più brioso ma visto il pessimo spettacolo e risultato, si chiude con gli inevitabili fischi per Stramaccioni & Co. Parliamo  sempre di terzo posto da raggiungere ma oggi le prospettive sono da centro classifica e via andare. Figuracce come contro Siena, Fiorentina e Tottenham, senza menzionare le altre in ordine sparso, sono disarmanti. I tifosi sono sconsolati, amareggiati,  nauseati, davanti a cotanto scempio. Beffa delle beffe, la partita “servita” come il dolce all’ora di cena dopo aver festeggiato i nostri primi 105 anni; era il 9 marzo 1908 quando nasceva l’F.C. Internazionale Milano.  Veder scendere al Meazza,  in occasione del proprio compleanno, una squadra così scarica ed  in evidente stato confusionale è un peccato imperdonabile.

A fine partita le bordate di fischi all’indirizzo di tutto e di tutti senza riserve. E’ vero che mancano ancora dieci giornate e che può succedere di tutto, ma a quanto pare le carezze non servono a nulla. Possiamo solo immaginare lo stato d’animo del PRESIDENTE; è avvilente cercare di portare avanti la baracca spendendo cifre sempre importanti e vedere sterili frutti. Solo chi ama l’INTER può sopportare una simile situazione!

Oltre al Presidente anche il tifoso che spende i propri soldi per andare allo stadio ha il diritto di divertirsi ed il dovere di rispettare chi gioca, ma lo stesso vale per gli interpreti della partita, e sinceramente da un pò di tempo, di rispetto per lo spettatore nerazzurro, pagante e non, ZERO. 

Non ci sono rimasti che i colori da difendere (sempre)  e quella dignità costruita in 105 anni di partite e trofei che anche di recente hanno semplicemente del LEGGENDARIO. Chiediamo solo un pò di chiarezza, di rispetto per noi ed i nostri colori. Dicono che siamo rimasti “schiavi” di MOU ma al contrario è grazie a lui se le pillola che mandiamo giù ad ogni partita è meno amara….  

La stagione non è finita e tempo per rimediare ce n’è ma non vorremmo arrivare troppo tardi alla fase del risveglio.

 Noi siamo sempre per l’ F.C. INTERNAZIONALE e non molleremo mai……   

 

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: